Errori da giovani scrittori – C’entra vs centra

disegno-di-professore-maestro-mestieri-colorato

Ed eccoci qui con un’altra “puntata” della rubrica Errori da giovani scrittori. Le volte scorse abbiamo parlato di plurali problematici, di accenti e dell’uso di piuttosto che. Oggi è il turno di un errore meno appariscente ma assai diffuso: la grafia scorretta di c’entra. Vi è colata una goccia di sudore lungo la tempia? Non preoccupatevi: sbagliare una cosa del genere è cosa da tutti i giorni, soprattutto se siete giovani e baldi scrittori che cercano di farsi spazio nel “sottobosco del Web”. Ma basta perdere tempo e mettiamoci sotto: uno strappo e via, come un cerotto rimasto incollato ai peli del braccio.

Nel significato di “questa cosa non ha nulla a che vedere con quest’altra” la parola giusta e la grafia corretta sono -> che c’entra. Infatti c’entra sta per “che ci entra” (che c’azzecca), con elisione della i che precede la vocale. E quindi:

Che c’entra una cravatta a pois con una giacca a righe?

Invece la parola centra è una forma del verbo centrare (colpire qualcosa). Insomma, non c’entra nulla con il discorso che facevamo prima. Perciò:

Il pugile centra l’avversario con un destro.

Tutto chiaro, no? Ripeto: è un errore poco visibile ma, se ci pensate, dire “questa cosa non colpisce niente” non ha nessun senso 🙂

Veloce e abbastanza indolore, non è vero? Grazie e alla prossima 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...